fbpx

Se non cambiasse mai nulla… non ci sarebbero le farfalle

 

Christiane

 

Fin dall’antichità, il mistero del ciclo della farfalla ha assunto il valore di un potente simbolo di trasformazione interiore.

 

 

Per procurare maggiori spunti di riflessione a quest’argomento ho scelto (come spesso amo fare) la morale di una favola….

Il bruco e la farfalla

Una farfalla felice e leggera si posò su un fiore per incontrare un bruco che singhiozzava addolorato.
Cosa succede?
Gli chiese
Posso aiutarti in qualche modo?
Ho perso mio fratello
Gemette il bruco
E’ stato malato a lungo e ora ho scoperto, che di lui resta solo un involucro inerte e vuoto…
La farfalla gli rispose
Non devi piangere perché tuo fratello malato non è morto, il suo corpo è solo diventato più forte e invece di strisciare, adesso vola e trascorre le ore di luce danzando e bevendo il dolce nettare dei fiori.
Ma il bruco non credendogli ribatté
Vattene via, non sono così sciocco da credere a una simile fandonia.
La farfalla provò nuovamente a persuaderlo

Guardami io non sono altri che tuo fratello, vivo, vegeto e incredibilmente libero e presto anche tu volerai con me per il cielo, insieme alle altre farfalle.

Dobbiamo riflettere su quello che siamo e cercare quello che di stupendo è dentro di noi……..

….Siamo come farfalle mentre escono dal bozzolo, in attesa del calore del sole per farci asciugare le ali e poter così cominciare a volare

 

Christiane

Approfondisci